giovedì 24 maggio 2012

Una tappa speciale



Questa quinta tappa del sal JJ organizzato da Roberta ha avuto una lavorazione particolare in quanto a fare un tratto di punto scritto mi ha aiutata Alessio: io passavo l'ago, lui lo prendeva da sopra e tirava il filo, il tutto sotto lo sguardo in cagnesco del maritino che ha temuto un attacco alla virilità della prole! Hi, hi, hi !

P.s. ad onor del vero c'è anche una piccola "personalizzazione" sul riflesso del vasetto che è un punto più vicino al bordo di quello che dovrebbe essere!

1 commento:

  1. Io passo le ore così, stabilendo turni precisi!
    Roberta

    RispondiElimina